Cambiale protestata

Quando una cambiale non viene pagata, viene protestata. La cambiale protestata deve essere cancellata con la riabilitazione legge 108/96.

Per cancellare una cambiale protestata è necessario presentare l’istanza di cancellazione al Presidente della Camera di Commercio di competenza tramite un apposito modulo messo a disposizione dall’Ufficio Protesti.
Alla domanda bisogna allegare titolo cambiario in originale e la quietanza del pagamento che deve indicare sia l’importo originale del debito che gli interessi e le spese (contributo unificato da € 85,00 e marca da bollo da € 8,00).
Entro 20 gg. dalla presentazione dell’istanza di cancellazione, purché venga accertata la regolarità e la completezza della documentazione, viene disposta la cancellazione del nominativo protestato che avverrà entro 5 gg dalla data del provvedimento.
Se il soggetto protestato non riesca a rintracciare il portatore del titolo per provvedere al pagamento può istituire un deposito vincolato con l’esplicita dello scopo del pagamento del titolo e allegare all’istanza un certificato della banca che attesi detto deposito vincolato.

Cancellazione per illegittimità od erroneità del protesto
è necessario presentare una domanda di cancellazione per illegittimità od erroneità del protesto mostrando la documentazione necessaria che dimostri l’errore.
A differenza della richiesta di cancellazione per avvenuto pagamento del titolo, la richiesta di cancellazione per illegittimità od erroneità del protesto può essere fatta sia per i titoli cambiari che per gli assegni.

Come ottenere riabilitazione protesti.
E’ possibile ottenere la cancellazione della cambiale protestata e dei dati del protesto nel caso in cui soggetto protestato abbia ottenuto la riabilitazione dal Presidente del Tribunale ai sensi della legge Antiusura presentando domanda con allegata copia conforme del provvedimento di riabilitazione.
La cancellazione avviene comunque a condizione di non avere avuto altri protesti nell ultimo anno.

Un consiglio per la cancellazione della cambiale protestata.
Abbiamo esaminato le varie situazioni e le varie modalità per procedere con la cancellazione, in ogni caso, per chi si trovasse in difficoltà ad effettuare da solo queste pratiche possiamo consigliare di farsi aiutare da un professionista (uno studio tributario o un commercialista), per questo vi possiamo aiutare chiamando allo 02 871 671 76.

VUOI USCIRE DAL TUNNEL DEI PROTESTI? COMPILA IL FORM QUI SOTTO

Related Posts

Comments are closed.

Call Now Button
Chiama adesso